Esther

Home > Progetti > Esther

Esther

Il progetto “Esther, per non dimenticare”, gestito dal Consorzio Sale della Terra in collaborazione con Solot Compagnia Stabile di Benevento, punta a contrastare il fenomeno della tratta grazie al Centro Ascolto Donna e Vittime di Tratta della Caritas Diocesana ed ad una unità mobile psicopedagogica che gira le periferie della provincia con il Camper #Ventotene per avvicinare le donne che vogliano liberarsi da questo assurdo giogo in cui entrano, secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale delle Migrazioni, almeno l’80% di tutte le donne nigeriane migranti, spesso vittime di raggiri ed inganni che ne stabiliscono metodi e
rotte di sbarco.

Solot per Esther

Nell’ambito del progetto, la Solot si occupa di laboratori teatrali di quartiere per sensibilizzare i cittadini
sulla delicata tematica della tratta.
Nel 2019 la Curia Arcivescovile ha voluto dedicare a Esther, giovane donna nigeriana entrata nella tratta
dello sfruttamento sessuale e crivellata da sette colpi di pistola nella zona Cellarulo della nostra città, un
progetto finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana all’interno della Campagna “Liberi di partire, Liberi di restare”.

Partner

Consorzio Sale della Terra; Centro Ascolto Donna e Vittime di Tratta della Caritas Diocesana; Curia Arcivescovile

Anno

2019

Budget

Lorem ipsum dolor

Galleria

Hai bisogno di maggiori informazioni?